La valutazione del rischio e nomina RSPP esterno

Nomina RSPP esterno

INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) ESTERNO:
È la figura intorno alla quale ruota tutto il "Sistema della Sicurezza", definito dal d.lgs. 81/2008 quale persona in possesso delle capacità e dei requisiti specifici designata dal Datore di Lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dei rischi; si configura come consulente del Datore di Lavoro e ha tra i suoi compiti quello di individuare, insieme al Datore di Lavoro e agli altri membri del servizio, i rischi, le misure preventive oltre che a proporre idonei programmi di Formazione e Informazione dei Lavoratori.

preventivo documento valutazione rischi

Documento Valutazione Rischi (DVR) con le procedure standardizzate

Sulla Gazzetta Ufficiale 6 dicembre 2012 n. 285 un comunicato annuncia che il 30 novembre 2012, con decreto interministeriale, sono state recepite le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi.

Il documento, approvato dalla Commissione consultiva, individua il modello di riferimento sulla base del quale effettuare la valutazione dei rischi e il suo aggiornamento, al fine di individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione ed elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza. La procedura standardizzata si applica alle imprese che occupano fino a 10 dipendenti.

Lo schema della procedura standardizzata prevede quattro passi:

  • descrizione dell’azienda, del ciclo lavorativo (attività) e delle mansioni;
  • individuazione dei pericoli presenti in azienda;
  • valutazione dei rischi associati ai pericoli individuati e identificazione delle misure attuate;
  • definizione del programma di miglioramento.

Nel testo del decreto interministeriale viene stabilito che lo stesso entri in vigore il sessantesimo giorno successivo alla notizia della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Infine nel decreto viene preannunciato che, entro 24 mesi dalla sua entrata in vigore, la Commissione consultiva permanente rielaborerà le procedure standardizzate, anche previa individuazione dei settori a basso rischio infortunistico.

preventivo documento valutazione rischi

Documento Valutazione Rischi (DVR)

Perché effettuare un documento di valutazione dei rischi?
La valutazione dei rischi è fondamentale per una gestione efficace della sicurezza e della salute e può essere considerata la chiave di volta per limitare gli infortuni legati all’attività lavorativa e le malattie professionali. Se svolta in maniera corretta, può migliorare la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro e, più in generale, accrescere il rendimento dell’azienda.

In cosa consiste la valutazione dei rischi?
E' un processo di valutazione per la sicurezza e la salute dei lavoratori derivanti da pericoli presenti sul luogo di lavoro. Consiste in un esame sistematico di tutti gli aspetti dell’attività lavorativa, volto a stabilire:

  • cosa può provocare lesioni o danni;
  • se è possibile eliminare i pericoli e, nel caso in cui ciò non sia possibile;
  • quali misure di prevenzione o di protezione sono o devono essere messe
  • in atto per controllare i rischi.
I datori di lavoro hanno il dovere, da un lato, di garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori in relazione a ogni aspetto collegato all’attività lavorativa e, dall’altro lato, di effettuare una valutazione dei rischi. La direttiva quadro dell’UE sottolinea il ruolo fondamentale della valutazione dei rischi e stabilisce le disposizioni di base che ogni datore di lavoro deve rispettare. Gli Stati membri, tuttavia, hanno il diritto di adottare disposizioni più rigorose per tutelare i propri lavoratori.

Come si valutano i rischi?
Per la maggior parte delle imprese dovrebbe essere sufficiente un semplice approccio alla valutazione dei rischi in cinque fasi. Il metodo di valutazione dei rischi in cinque fasi:

  • Fase 1:  Individuare i pericoli e i rischi
  • Fase 2:  Valutare e attribuire un ordine di priorità ai rischi
  • Fase 3: Decidere l’azione preventiva
  • Fase 4: Intervenire con azioni concrete
  • Fase 5: Controllo e riesame

Documento Valutazione dei rischi:
Per sviluppare un sistema di sicurezza efficace per garantire la salute e sicurezza nei posti di lavoro, la valutazione del rischio è il punto di partenza. E' lo strumento fondamentale che permette al datore di lavoro di individuare le misure di prevenzione e protezione e di pianificarne l'attuazione.

preventivo documento valutazione rischi